Smart RTV dei Castelli Romani

La cerimonia conclusiva ha decretato Giancarlo Pontiggia vincitore del 59° Premio Nazionale Frascati Poesia Antonio Seccareccia, che ha attraversato, nella sua lunga storia, il meglio della poesia italiana: da Diego Valeri a Margherita Guidacci, da Carlo Betocchi ad Attilio Bertolucci, da Andrea Zanzotto a Valerio Magrelli, Milo De Angelis e in ultimo Paolo Del Colle. Il Premio Nazionale Frascati Poesia continua il suo attivo rapporto con le scuole territoriali di tutti gli ordini. La poesia resta un linguaggio essenziale che mette in rapporto coscienza, individui e collettività, supera l’intrattenimento ed esalta la visione, muove la ricerca, le ambizioni stesse di un paese. Il premio, oggi e nei suoi Sessant’anni, continua ad essere il cuore di un territorio italiano che si sente leader e di eccellenza, per la sua grande storia ed il suo sguardo turistico - culturale di prospettiva internazionale. I tre libri finalisti di quest’anno sono stati presentati Venerdì 29 novembre alle ore 9.00 agli studenti degli Istituti Comprensivi del territorio presso l’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini e alle ore 11.30 agli studenti degli Istituti Superiori del territorio da Raffaela Fazio e Gabriella Pace. Eccoli: La luna è un osso secco (Saya) di Federica Giordano, Il mondo che farà (Elliot) di Giuseppe Grattacaso, Il moto delle cose (Mondadori) di Giancarlo Pontiggia. La cerimonia si è tenuta presso il Teatro di Villa Sora Via Tuscolana 5 – Frascati Sabato 30 novembre 2019 ore 18.00
Nell'attesa della premiazione sono stati intervistati i tre finalisti : i video sono riportati in successione.

Video: 
Vedi il video
Vedi il video
Vedi il video
Vedi il video

Alcuni Podcast

Utenti on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.
Chiudi